teresa gallelliLaureata in Economia e Commercio all’Università di Bologna, ha conseguito un Master in Appalti di Lavori Pubblici alla SPISA ed è attualmente responsabile tecnico dei progetti di ricerca europei a CUP2000 SCPA. L’esperienza nei progetti europei inizia nel 1998 collaborando con ICIE -Istituto Cooperativo per l’innovazione. Partecipa quindi ai progetti di ricerca fin dal IV Programma Quadro europeo ed ha costruito network e gestito progetti nei successivi programmi fino ad Horizon 2020, includendo anche esperienze nei programmi Central Europe e Ambient Assisted Living. Dalle prime esperienze progettuali nei IV e V Programma Quadro di ricerca, è arrivate a gestire il progetto OLDES (Older People’s E-Services at Home), cofinanziato nell’ambito del VI Programma Quadro per offrire soluzioni tecnologiche innovative a basso costo, creare una nuova rete socio-assistenziale per le persone anziane tramite uno strumento di comunicazione al domicilio degli anziani e sviluppare un servizio di telemedicina per pazienti con scompenso cardiaco. Nel VII Programma Quadro ha gestito e collaborato a CONFIDENCE (Ubiquitous Care System to Support Independent Living) e FI-STAR (Future Internet Social and Technological Alignment), progetti che hanno sviluppato una serie di sperimentazioni innovative in ambito sanitario con impiego in quest’ultimo di tecnologia FIWARE. Nel contesto Ambient Assidetd Living è stata capoprogetto di HOPES (Help And Social Interaction For Elderly On A Multimedia Platform With E-Social Best Practices) e MOTION (Remote Home-Physical Training for Seniors) che ha promosso l’importanza dell’esercizio fisico negli anziani attraverso un sistema di videoconferenza per organizzare l’erogazione di corsi di ginnastica a distanza. Le tecnologie e i risultati del progetto OLDES, realizzato con l’AUSL di Bologna, hanno consentito di avviare insieme all’AUSL di Ferrara il Progetto SPES (Support Patients Through E-Health Solutions) che ha fornito nuove applicazioni di telemedicina e facilitato la permanenza al domicilio delle persone con problemi respiratori. Nel programma Horizon 2020 ha gestito e costruito la partecipazione del sito di sviluppo della Regione Emilia Romagna al Large Scale Pilot Internet of Things di ACTIVAGE ed è appena stata nominata capoprogetto di COSIE, un nuovo progetto che sarà avviato a dicembre 2017 con l’AUSL DI Reggio Emilia e l’Università di Bologna per l’applicazione di metodologie di co-creation nell’ideazione di servizi pubblici.